sabato 2 aprile 2011

ARTEMISIA GENTILESCHI




Quanti di voi conoscono questa grande donna?
Figlia del noto pittore Orazio Gentileschi, nata a Roma l’8 luglio del 1583 – e morta a  Napoli nel 1653, è stata una pittrice di scuola Caravaggesca!
In breve la sua storia è questa:
inizia a dipingere con il padre, Madonne, Santi e quant’altro, in quanto il padre lavorava molto per la Chiesa..
poi venne violentata da un collega del padre..il Tassi!
Il processo che ne conseguì, creò un grande scandalo per l’epoca..
Se ne andò da Roma, divenuta invivibile per lei..tutti che la additavano come fosse una prostituta, la Chiesa che non accettava che un suo pittore avesse una figlia di “facili costumi”, il vedere così spesso il suo stupratore che se la cavò con una lieve pena, il dover accettare l’accaduto..
Inutile dire quanto fosse incavolata nei confronti degli uomini!
Artemisia iniziò a dipingere..abusi di donne..ma soprattutto sgozzamenti vari nella maniera di Caravaggio, che con l’abile uso di luci e ombre, contrasti forti e colori cupi, rendeva le scene ancor più vere e cruenti!

Artemisia, non ha avuto il successo (neanche postumo) di Caravaggio, ma è considerata tra le più grandi pittrici mai esistite..(vorrei ben vedere!)!
Fu una grandissima donna..forte e decisa, controcorrente e moderna..e questo nel XVII secolo, non era una gran pregio..(deve essere stata davvero dura per lei!)
A volte non è un gran pregio neanche nel XXI secolo!
Che donna che fu l’Artemisia!!
A scuola prima e all’Accademia poi, ho avuto modo di studiare questa grande pittrice..ti lascia il segno!
Esistono un romanzo e un DVD che parlano di Artemisia:
sono (il romanzo) “La passione di Artemisia” e (il DVD) “Artemisia passione estrema” (quest’ultimo non l’ho trovato per niente eccezionale..ma potrebbe essere la mia impressione!)

Nessun commento:

Posta un commento